Aprile 21, 2020

Questa volta veniamo noi da voi. I vini del castello direttamente a casa vostra

Questo periodo non ci permette di accogliervi nelle nostre sale per farvi degustare i vini e scoprire  le nuove annate.
Abbiamo tante novità da raccontarvi e non vediamo l'ora di poterlo fare gustando insieme un buon bicchiere. Avete sempre apprezzato le nostre etichette, ci piacerebbe che continuaste a farlo anche a casa, insieme alla vostra famiglia, magari in abbinamento ad un buon piatto che vi suggeriamo più sotto.
Chiamando il 348.30.36.243 o scrivendo a  info@castellodigrumello.it  potrete ordinare il vostro vino preferito che vi sarà recapitato direttamente a casa nei tempi consentiti dal periodo.

Pasta guanciale e zucca
Cosa serve:
Pasta fresca, meglio se corta, una fetta di zucca alta un centimetro (perfetta quella napoletana), una fetta di guanciale alta mezzo centimetro, uno scalogno, brodo di carne e olio extravergine di oliva, mezzo bicchiere di Valcalepio Bianco DOC. Queste le dosi del condimento per due/tre persone, per la pasta regolatevi secondo esperienza.
Come si fa:
In un coccio scelto secondo il numero dei commensali (se non l’avete usate una pentola in ghisa) mettete due cucchiai di olio extravergine di oliva e uno scalogno affettato sottile facendolo ammorbidire. Intanto tagliate a cubetti piccini il guanciale e unitelo allo scalogno. Scaldate il brodo. Lasciate rosolare tutto con calma, finché parte del grasso del guanciale non si scioglie lasciando una bella crosticina. Sfumate col vino a fiamma vivace. Aggiungete anche la zucca, lasciate rosolare un minuto. Adesso è il momento di mettere uno o due mestoli di brodo alzando un po’ la fiamma. Buttate la pasta e controllate che ci sia abbastanza liquido per la sua cottura. Se è troppo fate rapprendere. Attenzione a regolare di sale, perché con guanciale e brodo di carne risulta sufficientemente saporita.  Ancora più appetitosa se servita a porzione nei cocci, precedentemente scaldati. Parmigiano a discrezione. In abbinamento Valcalepio Bianco DOC Tenuta Castello di Grumello.
Tempo di preparazione: 20 minuti circa.

Guance di vitellone in salsa di prosciutto e noci (e volendo patate)
Cosa serve:
2 guance di vitellone ben mondate (oppure un pezzo di cappello del prete o di muscolo), 3 etti di prosciutto crudo, 80 gr di noci sgusciate, burro q.b. latte un litro circa, patate, un po’ di farina bianca, mezzo bicchiere di Valcalepio Rosso Riserva Il Castello DOC.
Come si fa:
Pulire le guance di vitellone e con uno spago dando loro una forma regolare, infarinarle. Tritare il prosciutto crudo, le noci e tenere da parte. Scaldare il latte. Prendere una pentola dai bordi alti, mettere il burro e farlo soffriggere, rosolare la carne. Aggiungere il prosciutto, mezzo bicchiere di vino e sfumare a fiamma alta. Evaporato il vino, aspettare che riprenda a soffriggere e aggiungere il latte bollente, regolando di sale e pepe. Cuocere coperto almeno un’ora, girando ogni tanto la carne e aggiungere le noci proseguendo la cottura. Quando la carne è pronta togliere la carne e lasciarla raffreddare per tagliarla a fette. Col frullatore a immersione amalgamare la salsa, aggiungendo le patate a pezzi per la cottura. Infine, rimettere le fette di carne nella pentola, riscaldare e servire in abbinamento con Valcalepio Rosso DOC Riserva Il Castello, Tenuta Castello di Grumello.
Tempo di preparazione circa 3 ore, tenendo controllato.

Castello di Grumello, tel. 348.30.36.243
e-mail: info@castellodigrumello.it
sito Internet: www.castellodigrumello.it

Published by: wp_castellodigrumello in Degustazioni, Eventi, Eventi speciali, News

Comments are closed.